post n°70 – cronaca di valanga

CRONACA-   È lunedì 24 marzo, trenta centimetri freschi e morbidi hanno vestito di un nuovo inverno le montagne, dopo le tempeste di sabbia ed il caldo del mese precedente (che ancora si nascondono infidamente sotto il nuovo strato). Mi avvio verso la funivia con lo sci largo, che pensavo ormai di non prendere più …

post n°69

World is full of shit people. Just look around, look at them moving. Get far away, with friends. Then come back, with a clear mind.   Say what you have to say. Do what you have to do. For other things: shut up and do not move. I call this: a cleaning project

post n°68 – KOD

KOD – the days after Dark shadows and Grainy pics. San Martino is a great place. I’ve been there only a few times, to have good ski days with the Crows. This time I’m going there because I am in a photo contest with Minna Riihimaki and Bruno Compagnet. I leave home with a purpose, …

post n°67

Viaggi minimi nel raggio di pochi chilometri. E con occhi nuovi, complice la tanta neve che s’è attaccata a pareti impossibili, si può pensare di percorrere linee nascoste. Non dico ‘mai fatte prima’, ma sicuramente posso dire ‘mai fatte prima, da me’. E tutto nella montagna dietro casa.

post n°62 – home steep home

Di ritorno dalle montagne d’occidente, tra le Dolomiti torno nei miei luoghi. Scoperti da poco, è vero, ma che vedo ormai come fossero casa. Reduce da una cena a casa del ‘Pasti’, Massimo, con in mente la frase ”arrivato in cima, sei solo a metà”…inizio a scendere. E qui, con gli amici, mi sposto, riabituandomi …

post n°61 – Prali

Non conosco bene la valle dove vivo, e mi son ripromesso di muovermi da qui il meno possibile fino a che non ne ho in mente la geografia, fino a che salendo su ogni cima, non conosco il territorio per esperienza diretta. Eppure è anche vero che per avere una giusta visione delle cose, o …

post n°60 – Gran Guglia di Prali, canale NE (4.2)

Linee immediate e tentatrici. Le vedo entrando a Prali, subito. Le vedo dalla finestra della mia stanza. ”Guardalo lì, il bastardo!” Ci muoviamo da casa, sci ai piedi, e lì rientreremo allo stesso modo. Io, Brigno, Pato e Randy. La salita lunga, e faticosa. Non un dislivello eccessivo (1300m D+), ma un lungo sviluppo ed …

post n°58 – bye bye dolomites, farewell

Still a bit early for the steep season, still a bit rocky for flying in the air between a turn and the next one. Still a bit too many people around, Still so much to discover…untracked. A wonderful couloir. A bit narrow but not so steep (ski 4.1). Then an amazing plateau to open your …

post n°56 – ISOLATI

Black Out a Cortina d’Ampezzo Dicembre 26. Il giorno di Santo Stefano. Andiamo subito al sodo: tanta neve. Tanta neve -bagnata- Cementifica le ruote delle auto, affonda alberi e piloni della luce. Mi ricordo di quando le candele bianche, sempre sottomano in ogni stanza, erano la soluzione normale e frequente ai periodici black-out dei monsoni …

post n°55 – anello della marmolada

La Luna piena tira fuori energie nascoste, si sa. Con la gamba intorpidita da 5 giorni di telemark o alpinistiche, sento l’amico Carlo Cosi per fare un gitarella. Le alternative non sono poi tantissime in questi giorni di primavera-invernale, e da due mattine ormai la scelta ricade su pendii a sud, che dopo pochi minuti …

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.